logo

QBELLAVISTA IVREA ….... A PIEDE DI ANZIANO

Un progetto sugli anziani e l'abitare sostenuto dal Programma Housing della Compagnia di San Paolo

 

«Essere alloggiati - scriveva  Braudel – significa cominciare ad essere». Abitare in una casa adeguata ai propri bisogni significa permanere.

Da qualche mese ad Ivrea nel Quartiere Bellavista gli anziani imparano a vivere meglio e in sicurezza nelle proprie abitazioni. Bellavista è un quartiere residenziale ex-villaggio Olivetti, sito alla periferia della città, dove oggi abitano circa 1800 persone in circa 800 alloggi di cui 143 patrimonio pubblico gestito da Atc.

Grazie ad un progetto finanziato dal Programma Housing della Compagnia di San Paolo, realizzato dall'associazione Casematte in collaborazione con Seldon Ricerche e promosso da Spi-cgil, Fnp cisl, Uil pensionati, Auser, Anteas, Ada, Comune di Ivrea e ATC nel quartiere sono state attivate diverse iniziative volte a promuovere e diffondere pratiche e comportamenti adeguati all'invecchiamento così da mantenere a lungo l'autonomia abitativa e a ridurre i rischi di incidenti domestici. 

Il progetto prevede tre fasi di realizzazione.

La prima è stata quella della conoscenza, attraverso il sopralluogo in 11 abitazioni di anziani residenti abbiamo indagato le dimensioni e l'organizzazione delle stanze principali (cucina, soggiorno, bagno e camera da letto), le condizioni abitative ed il livello di adeguatezza degli alloggi alle esigenze dei suoi abitanti.

La seconda fase, che si è appena conclusa, è stata quella più coinvolgente, infatti, dopo aver capito quali erano le difficoltà più frequenti sono stati organizzati 3 serie di laboratori ed incontri con gli abitanti e insieme a loro abbiamo studiato e verificato soluzioni di adeguamento degli spazzi abitativi. E' questa una fase estremamente utile e interessante.

I laboratori sono dei momenti di gruppo laboratorio dove gli anziani del quartiere attraverso giochi di carte e simulazioni hanno ricostruito le pratiche quotidiane che ciascuno svolge nei locali più vissuti e dove capitano più incidenti domestici: in cucina, in camera da letto e in bagno. Un team multidisciplinare di esperti: composto da architetti, ingegneri, ricercatori, terapisti occupazionali, animatori sociali ecc...che attraverso la ricostruzione dei vissuti quotidiani accompagnano il gruppo di anziani partecipante a conoscere e praticare nuove soluzioni e pratiche abitative più adeguate alle loro condizioni di salute e alle loro potenzialità motorie. L'idea di progettare questi momenti di laboratori partecipati è nata dalla constatazione che chi invecchia bene, senza malattie croniche ed invalidanti, non è per nulla consapevole di come cambiano le proprie abilità e rimanda a quando sarà vecchio la possibilità di modificare la propria casa.

Elaborato a cura di Giovanna Spolti e Cecilia Guiglia

 

Il progetto è realizzato grazie al contributo del Programma Housing della Compagnia di San Paolo.

 logo progr housing

 

23 aprile: incominciano i laboratori

23 aprile: incominciano i laboratori

tre giornate di approfondimento e di confronto con professionisti esperti aperte a tutti, al Quartiere Bellavista di Ivrea